Franco Zeri

SCRIVI

NEWS

INFO

MAPPA


SCIENZA DEL COLORE

ANNI 60

GALLERIA VIRTUALE
Opere perdute e introvabili, terreno di una ricerca impossibili e fantastica, di un'era che propugnava la liberazione, il cambiamento, l'innovazione e la trasgressione.


IERI
Anni 60
Anni 70
Anni 80
Anni 90
OGGI

STORIA DELLA COMUNICAZIONE VISIVA

DIGITAL OPERA

WEB STYLE

ALERT !

Problem determination

Biografia

Opera 1



Disegno - matite colorate


Arte astratto-geometrica (Kandinsky-Klee), informale automatica (Pollok), il fascino dei materiali nuovi (plastica) della civilt√† dei consumi (Pop), riciclati e riutilizzati nell'opera (objet trouvé e ready-made di matrice Dada).

Segni liberi e strutturati, composti in una topografia, visione dall'alto, in fuga implusiva (El Lissitzky), come in un volo radente (aeropittura  futurista). Questa tecnica espressiva tende a stabilire una serie di segni codificati (alfabeto segnico) con forme, linee e colori fondamentali saturi, con cui si configura lo spazio bidimensionale in piani spaziali. La loro realizzazione, con tecniche di disegno (matite colorate), avviene in modo automatico cercando di ordinare lo spazio in simmetrie e asimmetrie. Il risultato è un'assieme psichedelico* (op-art), un viaggio in un'universo dinamico e in movimento, dove avviene un'interazione ritmica e gioiosa.


Opera 1 - Disegno con matite colorate
Sono gli anni della psichedelia, l'espressione artistica si rivolge alle forme multicolori, agli stimoli visivi forti capaci di dare forti sensazioni emotive. Da questo concetto nascono una serie di disegni con la configurazione forme-linee-colore a forti contrasti. I colori simultanei rendendo i colori fluorescenti, instabili, stridenti e senza armonia. Si crea una dissonanza tra i colori divergenti (devianze cromatiche). Si apre un' era per una nuova estetica cromatica basata sui colori artificiali devianti.

Opera 2 - Olio su tela
La ricerca applicata alle tecniche trazionali - olio su tela.
Lo sfondo, color terra d'ombra, è ottenuto dalla mescolanza di tutti i colori. Il risultato è un maggiore sfavillio dei colori, come figura, determinato dal contrasto di luminosita che accentua i cromatismi. I colori come figura trovano nello sfondo un rapporto cromatico per loro presenza nella mescolanza del colore "terra d'ombra".

Opera 2



Olio su tela

Opera 3



Scultura - legno e metallo,
pittura murale e plastica

Opera 3 - scultura - tinta lavabile su tavola di legno, forma di acciaio e plastica flessibile di vari colori.
La ricerca applicata al piano viene proiettata nella terza dimensione. L'esito di questa nuova opera é un'accentazione dell'effetto irridescente. La forma metallica, riciclata, su cui ho costruito l'artefatto, fà parte di un'apparato elettronico, conferendo all'opera un taglio tecnologico da circuito digitale.

Opera 5



Tavola in legno m1.50x2 - pittura murale



Opera 6



Scultura componobile - Cartone e pittura alla nitro lucida

Opera 4





Tavola in legno con ante incernierate - pittera murale



Opera 4 - Quadro mobile - pittura murale e vinavil su tavola di legno.
Esasperando il concetto psichedelico, nel quadro-scultura mobile (arte cinetica e programmata), si ottiene un effetto di colori in movimento. il quadro, di forma quadrata, è diviso in 4 zone, con sfondi alternati, su cui si articola la grafica, ed è fornito di 2 ante incernierate che si possono aprire e chiudere. Il quadro è adattabile, mutabile, aprendo o chiudendo le ante.


Opera 5 - Tavola con colori plastici
L'evoluzione del segno si sposta verso forme più sinuose, curve, richiamando le linee del corpo umano, delle parti anotomiche sessuali, facendo il verso alla pubblicità† (società† dei consumi) che metaforicamente, subliminaslmente, utilizza linee e forme sessuali.
I colori mantengono lo schema irridescente. La coseguenza sono una serie di quadri delle stesse dimensioni che alludono alla sessualità, con l'utilizzo di frame video (vedi caroselli sui rossetti - opera 7). Altre opere utilizzano dispenser, mobil, display, utilizzati della pubblicità† (ready made), con un'occhio all'arte cinetica e programmata con luci e movimenti ritmici, dinamici.


Opera 6 - scultura componibile
L'influenza su questa opera nasce della Pop Art (uso dell'estetica dei prodotti di consumo) e delle sculture mobili e da viaggio di Bruno Munari .

* Psichedelico: stato prodotto dall'assunzione di certi allucinogeni (sostanza che provocano allucinazioni); colori e suoni fantasmagorici che richiamano l'effetto degli allucinogeni.

Opera 7



Tavola di compensato tamburato
cm 100x140
pittura lavabile
Opera 7
La pubblicità diventa ammiccante e subliminale con il richiamano forme e atti sussuali.

TOP