Franco Zeri

SCRIVI

NEWS

INFO

MAPPA


SCIENZA DEL COLORE

Scienza del colore

CIE - COMMISSION INTERNATIONALE DE L'ECLAIRAGE

IERI
Anni 60
Anni 70
Anni 80
Anni 90
OGGI


STORIA DELLA COMUNICAZIONE VISIVA

DIGITAL OPERA

WEB STYLE

ALERT !

Problem determination

Biografia

Colorimetria

Sintesi Additiva e Sottrattiva
RGB -CMYK


CIE

Munsell

HSW - HSB

DIN

NCS

GAFT

Pantone

GRAFICO SISTEMI
















Diagramma cromaticoCIE.

I colori dello spettro sono collocati lungo il perimetro della a ferro di cavallo. I tre colori fondamentali della luce sono situati sulla curva:

il BLU a 470 millimicron
il VERDE a 550 millimicron
il ROSSO a 620 millimicron

Il Sistema CIE
Commissione Internazionale dell'Illuminazione

Definisce il colore per le caratteristiche fisiche, oggettive non osservabili dall'occhio umano (valori tristimolo).

Valori tristimolo dei primari additivi



Il sistema CIE misura fisicamente il colore con l'apporto della Colorimetria.

La colorimetria definisce un colore dal suo comportamento spettrale, luci riflesse e assobite.

La misurazione si effuttua attraverso lo Spettrofotometro.

Il sistema CIE stabilisce in che misura i tre valori RGB sono presenti in un colore.

I tre valori detti TRISTIMOLO sono ricavati dalla curva di risposta dell'occhio di un'osservatore sottoposto alla tripletta RGB.

Ogni colore del sistema CIE è specificato dalla sua lunghezza d'onda e dai tre valori tristimoli definiti da X=rosso, Y= verde, Z= blu




Questi tre colori entrano in proporzione diversa nella formazione di tutti i colori CIE ma in modo che la somma delle percentuali di X, Y, Z, chiamate coordinate trigonometriche, sia sempre 1, cioè:

X + Y + Z = 1
oppure Z = 1 - (X + Y)

Per poter determinare un colore CIE si traccia un grafico dove viene riportata solo la coppia X Y, rosso in ordinata (orizzontale), verde in ascissa (verticale); cioè bastano solo due coordinate per definire un colore del sistema CIE
.
Il grafico deriva dal triangolo di Maxwell, detto di cromaticità, che rappresenta la percezione fisiologica del colore attraverso i due valori psicofisici: la tinta e la saturazione.
Il sistema CIE ha anche uno sviluppo tridimensional Z dal bianco al nero. Dal W (white-bianco) in alto verso il nero si ottengono tutti i colori desaturi dal bianco al nero.